Skunk Anansie @ Sonic Park

Stupinigi Sonic Park – 4 luglio 2019

Tutte le foto sono state scattate con Nikon D7100 e Nikkor 18-200

Questa storia inizia nell’ormai lontano 2005, quando ancora non ero appassionato di fotografia e mi occupavo di progettazione in FIAT. In quel periodo stavamo ultimando la Grande Punto

…ed il mio dirimpettaio di scrivania era Roberto detto Roby, il quale spesso e volentieri ascoltava gli Skunk Anansie, un gruppo inglese di cui conoscevo solo qualche brano e di cui lui era grande fan.

Ora facciamo un salto in avanti di 9 anni, a settembre 2013 quando non facevo più il progettista bensì il fotografo e durante un servizio fotografico per la rivista inglese MotorCycleNews mi trovai di fronte un ragazzo con braccia enormi, ricoperte di tatuaggi ma la faccia da bravo ragazzo che se la cavava assai bene con le enduro di grossa cilindrata…

Passammo insieme 3 giorni ed il secondo giorno, parlando del più e del meno, mi confidò che in realtà era un batterista: Mark Richardson, il batterista degli Skunk Anansie ma era lì in veste di tester di moto.

© Wikipedia

A fine servizio fotografico ci salutammo con la promessa che ci saremmo visti ad un suo concerto.
Sono passati 6 anni prima che mi presentassi sotto al palco e così giovedì scorso sono andato a vedere Mark che picchia sulla batteria e… mi sono presentato in compagnia del mio ex-collega – nonchè attuale amico – Roby. Perchè nella vita tutto torna… :)

Concludo con i saluti ai due protagonisti di questa storia:

All’enigmatico Roby che a distanza di 15 anni se l’è proprio goduto questo concerto…
Al gigante Mark che ci ha fatto trovare all’ingresso due biglietti ed ha fatto quattro chiacchiere con noi durante l’after-show. Grazie!

Dal profilo Instagram di Mark

Dal profilo Instagram degli Skunk Anansie

Fotograficamente parlando invece posso affermare che…

La Nikon D7100 è criticabile in condizioni di luce naturale perchè spesso sbaglia il bilanciamento del bianco MA in condizioni di luce critica – come ad un concerto – è veramente una bomba!

Il Nikon 18-200 è veramente bistrattato, troppo spesso considerato un obiettivo da principianti è invece un oggetto fotografico strepitoso che regala situazioni fotografiche opposte al semplice variare della lunghezza focale. Strepitoso!

_______________________________________
Se hai trovato interessante questo articolo e vuoi ricevere informazioni, prove e aggiornamenti su temi fotografici iscriviti alla newsletter mensile. Non sono il tipo che intasa le caselle di posta infatti invio massimo una mail/mese. Usa il modulo di iscrizione oppure contattami all’indirizzo luca@lucaghigliano.it con oggetto “NewsLetter” :)

Se ti è piaciuto questo articolo puoi contribuire anche tu alla crescita del sito cliccando su uno dei tasti di FaceBook qua sotto… oppure su entrambi! Grazie 1000 anticipatamente :)