#SempliceMenteFotografia: 5 cose…

Leggendo il titolo il primo pensiero di molti sarà 5 cose… da comprare per migliorare la fotografia. E invece no, vado controcorrente con il concetto di #fotografiapanesalame per cui il titolo è 5 cose… di cui non hai bisogno per migliorare la fotografia.

La fotografia è un settore che ultimamente è tornato di gran moda, vuoi perchè tutti abbiamo una macchina fotografica in tasca (sotto forma di smartphone), vuoi per via dei social che sono invasi di immagini più o meno belle, più o meno discutibili, vuoi perchè iniziano ad esserci i primi reality sull’argomento; fatto sta che ci sono sempre più persone che si stanno interessando alla fotografia, ma tanti ancora non si sentono pronti per fare il grande passo di lasciare il cellulare a favore di una vera macchina fotografica. D’altro canto tanti appassionati si preoccupano più dell’oggetto in sè, lasciandosi catturare da una sorta di feticismo fotografico, piuttosto che dedicarsi alla fotografia vera e propria…

Dietro a tutto ciò c’è un senso di inadeguatezza latente creato appositamente da forum, riviste e brochure dei vari produttori, secondo cui non si è mai abbastanza attrezzati. In ogni caso, ci sono 5 cose di cui non avete bisogno per amare la fotografia.

1. Particolari capacità artistiche


Fotografare può essere un’arte ma non deve esserlo per forza. Fotografare la propria fidanzata in vacanza oppure il pranzo di Natale della propria famiglia è un’attività molto diversa dall’immortalare la MotoGP a Laguna Seca ma non per questo deve essere presa con leggerezza perchè in entrambi i casi il ricordo sarà fermato per l’eternità. Diverse ragioni, diversi di capacità ma un unico fine. Per questo non esiste nessuna preparazione artistica necessaria per iniziare a fotografare: basta una macchina fotografica e seguire quello che ti dice il cuore. In ogni caso, nessuno ti corre dietro obbligandoti a migliorare così come nessuno ti giudicherà se deciderai fotografare il pic-nic con gli amici piuttosto che il matrimonio di una rock-star. Fotografa mescolando in ugual misura sentimento e ragione…

2. Una reflex top di gamma


Qual è la macchina fotografica giusta? Dipende dall’utilizzo che vuoi farne, ma in generale qualunque macchina fotografica va bene. Trova una fotocamera, fattene prestare una, noleggiala oppure comprala nuova o usata. Se hai molti soldi da spendere puoi puntare su marchi e modelli prestigiosi, in alternativa, acquistane una qualsiasi: il tempo e l’esperienza ti diranno di cosa hai realmente bisogno per fotografare al meglio. Migliora le tue capacità piuttosto che puntare tutto su una reflex migliore…

3. Attrezzatura speciale


Esistono diverse teorie in proposito. Il mondo dei fotografi è molto variegato e, soprattutto in Italia, è facile ritrovarsi a pensare che non sia possibile fotografare un tramonto senza un cavalletto in carbonio, ma il punto è che per scattare belle foto la prima regola è essere nel posto giusto al momento giusto. Se uno costoso zaino Lowepro o dei raffinati filtri Lee a lastra per te corrispondono a questo requisito, allora quella è l’attrezzatura più adatta a te. Ma anche in questo caso l’attrezzatura giusta dipende da quello che vuoi fare: per un reportage durante un trekking in alta quota l’ideale sarà un corredo leggero e versatile, viceversa, per fotografare la Formula1 a Monza ti serviranno lunghi e pesanti teleobiettivi. Il fine giustifica il mezzo ma non viceversa…

4. Accessori speciali


Se hai una macchina fotografica ed un paio di obiettivi, in realtà non hai bisogno di nient’altro e diffida di chi ti dice il contrario. Ovviamente uno zaino ed un piccolo cavalletto sono oggetti che possono migliorarti l’esperienza fotografica ma non ti obbligheranno a vendere un rene per l’acquisto. Corredo base e gambe in spalla, il resto è noia…

5. Obiettivi costosi


E’ abbastanza comune sentire coloro che hanno appena cominciato a fotografare perdersi in elucubrazioni infinite sulla qualità dei sensori e sui diaframmi massimi di apertura di un determinato obiettivo. Ci sono neofiti che non dormono di notte perché non sanno se vale la pena investire qualche migliaio euro per sostituire l’ottimo 18-200 con i raffinati 24-70 e 70-200. La risposta anche qui è iniziate a fotografare e lo scoprirete da soli: chi fotografa da tanti anni sa che l’unica cosa che realmente conta è svuotare la testa dalle paranoie tecniche, uscire di casa e fotografare perchè è l’unico modo per essere realmente dei fotografi piuttosto che dei teorici o dei tecnici. Per ulteriori approfondimenti vedi anche comparativa bokeh: e se fosse che…

Riassumendo, quindi, c’è una sola cosa di cui avete bisogno per fotografare: IL PIACERE DI FARLO. Senza quello, nessun obiettivo o macchina fotografica sarà mai quella giusta…

Articolo ispirato a quello relativo al ciclismo pubblicato su MensHealthUK

________________________________________

Se hai trovato interessante questo articolo e vuoi ricevere informazioni, prove e aggiornamenti su temi fotografici iscriviti alla newsletter mensile. Non sono il tipo che intasa le caselle di posta infatti invio massimo una mail/mese. Usa il modulo di iscrizione oppure contattami all’indirizzo luca@lucaghigliano.it con oggetto “NewsLetter” :)

Se ti è piaciuto questo articolo puoi contribuire anche tu alla crescita del sito cliccando su uno dei tasti di FaceBook qua sotto… oppure su entrambi! Grazie 1000 anticipatamente :)