#fotografiapanesalame anzi… #bread&sausage

L’anno scorso ho inventato la storiella della #fotografiapanesalame, un po’ per gioco ma soprattutto perchè ritengo che sia profondamente vera; in parecchi curiosi l’hanno letta e mi hanno contattato ma alla fine non so in quanti hanno avuto la verve per metterla in pratica, vuoi perchè pare follia sostituire un corredo fotografico costruito e ragionato su ottime lenti e corpi macchina con qualcosa che è fondamentalmente robaccia di plastica, vuoi perchè – volenti o nolenti – tendiamo ad identificarci in ciò che acquistiamo. Ed in pochi vogliono identificarsi in un corredo entry-level.

Sicchè molto spesso ho pensato di essere un pesce fuor d’acqua, una pecora nera in un mondo che parla di sensori full-frame da 50 mega-pixel, di diaframmi f/1.2, di risolvenza ed aberrazioni cromatiche… poi ieri ho avuto il piacere di leggere un articolo che mi ha colpito:

Why I Swapped My ‘Pro’ DSLR for the Cheapest One Available che tradotto suona all’incirca come “Perché ho sostituito la mia reflex professionale con la più economica disponibile”

L’autore si chiama Ion Paciu ed è un fotografo professionista freelance con sede a Londra altre che membro della Royal Photographic Society e leggendo quanto ha scritto ho avuto parecchi déjà vu; dopo aver spiegato la sostituzione della sua professionale Canon 5D Mark III con una amatoriale Canon SL1/100 spiega i perchè di questo downgrade:

[…] Beh, la ragione è che recentemente un sacco di gente si complimentava per le mie immagini con commenti del tipo “wow, la tua fotocamera è così cool, così professionale” e “che telecamera utilizzi?”.

Questo mi ha disturbato un po’ perché, come un insegnante di fotografia, so che anche con i migliori strumenti del mondo, non potrai fare buone fotografie a meno che tu non sia competente e qualificato e capisci cosa esattamente fa una buona fotografia.

Quando insegno i miei corsi di fotografia e workshop a Londra, dico spesso agli studenti di concentrarsi sulle cose che sto dicendo, sugli argomenti del corso e non preoccupatevi delle attrezzature che sto utilizzando e di sfruttare al meglio le loro attrezzature.

La fotografia non riguarda la fotocamera . Avere una fotocamera più costosa non ti rende un fotografo migliore . Per scattare immagini migliori, hai bisogno delle abilità e della conoscenza della luce, della composizione e di cosa e quando fotografare. Sì, lo strumento farà la differenza (ad esempio una fotocamera più costosa con una resa migliore agli alti ISO o una lente più costosa con una apertura più grande) in alcune situazioni, ma è una limitazione tecnica che potrebbe essere necessaria di volta in volta.

Ma la maggior parte delle situazioni, le differenze ottenute da diverse lenti e fotocamere nella fotografia sono indiscernibili se non esaminato le immagini sotto il microscopio.

[…] Se vuoi scattare belle immagini, dovrai allenare l’occhio per comporre un’immagine nella tua mente prima ancora di puntare la fotocamera sul soggetto.

Consiglio agli interessati di dare un’occhiata all’articolo contente alcuni scatti realizzati con questa Canon amatoriale con obiettivi altrettanto amatoriali (18-55 e 55-250).
Non sono all’incirca le stesse cose che io Vi racconto durante i miei corsi di fotografia? Direi proprio di si… Ed allora Pis&Lov e… buona #fotografiapanesalame a tutti :)

________________________________________

Se hai trovato interessante questo articolo e vuoi ricevere informazioni, prove e aggiornamenti su temi fotografici iscriviti alla newsletter mensile. Non sono il tipo che intasa le caselle di posta infatti invio massimo una mail/mese. Usa il modulo di iscrizione oppure contattami all’indirizzo luca@lucaghigliano.it con oggetto “NewsLetter” :)

Se ti è piaciuto questo articolo puoi contribuire anche tu alla crescita del sito cliccando su uno dei tasti di FaceBook qua sotto… oppure su entrambi! Grazie 1000 anticipatamente :)