#fotografiapanesalame – Eh fatevi un selfie…

Fino a non molto tempo fa ero molto categorico (…e soprattutto critico…) sul discorso selfie e la domanda che mi passava per la testa quando vedevo qualcuno con un mano il bastone per i selfie era: perchè?! Ma il tempo passa e con esso mi sono ammorbidito sulla questione ed ora la domanda è: perchè no?! :)

Pensando alla fotografia tra 20/30 anni cosa mi/Vi/ci resterà più a cuore tra:
– un bellissimo paesaggio del Capo di Buona Speranza, inquadrato perfettamente ma senza soggetti animati?
– un bellissimo paesaggio del Capo di Buona Speranza, con l’orizzonte un po’ storto ma con noi sorridenti e soddisfatti del viaggio?


Meglio una foto della propria bicicletta al Col du Galibier e le nubi minacciose sullo sfondo?

Oppure una foto storta che tra 30 anni racconterà un bellissimo viaggio in solitaria?

La soluzione ideale potrebbe essere avere entrambe le foto ma il mio consiglio personale è di non dimenticare o comunque snobbare il caro e vecchio autoscatto (chiamiamolo all’italiana dai) perchè tra una dozzina di anni potreste pentirvene un pochino!!! Ed io sinceramente l’ho già fatto in quanto dei miei periodo di fotografia dura&pura ho tante foto di altri e poche mie. Basta poco: un piccolo treppiede, una compatta da pochi euro ed il gioco è fatto ;)

Se proprio gli auto-selfie-scatti non vi vanno giù allora provate a chiedere a qualcuno di passaggio di scattarVi una foto e contraccambiate il favore quando vedete qualcuno che fotografa il fidanzato o la fidanzata davanti ad un bel paesaggio: a me piace chiedere “…volete che vi scatti una foto insieme?” e la risposta è sempre stata affermativa con relativo sorriso a 32 denti!!! :)


Mi stavo mangiando un panino al passo dello Stelvio quando ho pensato di chiedere “al paninaro” se cortesemente mi avrebbe scattato una foto…

Risposta affermativa. Grazie al paninaro avrò un altro ricordo di questa incredibile salita. E di me il 19 luglio 2018…

E se proprio non trovate nessuno nei paraggi non vergognatevi a pagare qualcuno che lo faccia. Ad esempio ho ho pagato 16€ a fotostelvio.com per avere due mie foto sulla salita dello Stelvio. Ci tenevo ad averle e mi sembra giusto pagare la loro professionalità. E’ un ricordo che avrò per sempre e varrà ben più di 15 caffè, che tra l’altro neanche bevo…

La vita e la fotografia sono leggerezza perchè come diceva Italo Calvino:

Prendete la vita con leggerezza,
che la leggerezza non è superficialità,
ma planare sulle cose dall’alto,
non avere macigni sul cuore…

_______________________________________

Se hai trovato interessante questo articolo e vuoi ricevere informazioni, prove e aggiornamenti su temi fotografici iscriviti alla newsletter mensile. Non sono il tipo che intasa le caselle di posta infatti invio massimo una mail/mese. Usa il modulo di iscrizione oppure contattami all’indirizzo luca@lucaghigliano.it con oggetto “NewsLetter” :)

Se ti è piaciuto questo articolo puoi contribuire anche tu alla crescita del sito cliccando su uno dei tasti di FaceBook qua sotto… oppure su entrambi! Grazie 1000 anticipatamente :)