[Post-produzione] Recupero gamma dinamica con Adobe Lightroom

Sabato scorso ho portato tutta la tribù (ossia la mia numerosa e chiassosa famiglia) a vedere la favolosa cascata di Noasca e l’altrettanto favolosa Valle dell’Orco. Normalmente mi sarei portato solo la Sony W830 ma essendo già stato una volta alla cascata volevo catturare tutta la sua magia; così ho preferito la Nikon D7100 con il grandangolare Sigma 10-20 f/4.0/5.6
Una volta arrivati sul posto, dopo una semplice passeggiata di pochi minuti, la scena che avevo davanti agli occhi era molto bella ma anche molto complicata da fotografare: una differenza di 4 stop abbondanti tra la luce in ingresso dall’apertura e le ombre nella zona della grotta. L’acqua della cascata era evidentemente bruciata. Le ombre molto scure. Entrambe prive di dettagli…
Immaginando di dover lavorare con una doppia o tripla esposizione su Photoshop ho scattato sul campo la stessa scena con 5 scatti in bracketing ad intervalli di 1 stop di esposizione (quindi +2 +1 0 -1 -2). Una volta tornato a casa ho preferito provare prima a lavorare il RAW con Lightroom prendendo come punto di partenza lo scatto sovraesposto di +2ev. Vediamo come ho lavorato con Adobe Lightroom…

Questo è lo scatto di partenza. In un caso come questo scattare in RAW è fondamentale

Qui i dati di scatto con il relativo istogramma che è evidentemente sbilanciato verso gli estremi. Occorre recuperare tanta gamma dinamica per avere uno scatto naturale ma non artefatto…

Clicca sull’immagine per ingrandire

Tanto per iniziare ho lavorato sul bilanciamento del bianco (vero tasto dolente sulla D7100), ho successivamente aumentato l’esposizione di 2/3 EV. Il lavoro più importante è stato fatto su luci ed ombre dove non sono andato per il sottile: +/- 95 punti.
Bianchi e neri come mio solito ed anche vividezza e saturazione. Ho abbondato un po’ con la chiarezza per rendere l’immagine croccante, dettagliata e contrastata come avrei voluto. Ho lavorato sulla curva di viraggio con valori +15 per le luci e -15 per le ombre così ho aggiunto un po’ di contrasto generale.

In ultimo ho sistemato ulteriormente la cascata ed il soffitto della grotta con lo strumento pennello di regolazione…

Clicca sull’immagine per ingrandire

Clicca sull’immagine per ingrandire

Ora la differenza con lo scatto originale è visibile e soddisfacente in quanto ritengo il risultato reale e non farlocco.

Clicca sull’immagine per ingrandire

Clicca sull’immagine per ingrandire

Clicca sull’immagine per ingrandire

Clicca sull’immagine per ingrandire

E questo il risultato finale, utilizzate le frecce centrali per vedere la differenza dopo la lavorazione… :)

Un po’ di informazioni per il #picnicfotografico di domenica 15 luglio 2018

Alcuni partecipanti mi hanno chiesto di spostare la destinazione da Oropa a Noasca/Ceresole/Nivolet. Premessa fondamentale: questo non è un corso di fotografia e neanche un workshop… è un pic-nic tra appassionati di fotografia, un’uscita di un giorno, nella natura, senza pensieri, senza l’obbligo di far nulla se non rilassarsi…

Si fotograferà? Certamente! Se ne avrete voglia…
Si parlerà di fotografia? Assolutamente! Ma non solo…

E’ soprattutto un’uscita per vedere e ri-vedere coloro che hanno partecipato ai miei corsi degli anni passati, per incontrarsi, ridere e scherzare e fotografare. Benvengano nuove persone interessate, curiosi ed appassionati purchè non si prendano troppo sul serio: la #fotografiapanesalame sarà il centro di rotazione della giornata!

Il costo? Non riuscivo a quantificarlo e comunque non mi andava di chiedere una cifra per cui ho pensato diversamente:
nel tardo pomeriggio metterò un salvadanaio all’interno del quale ognuno sarà libero di versare la cifra che ritiene opportuna, in forma del tutto anonima…

Maggiori dettagli tra qualche giorno. Se siete interessati rispondete qua sotto oppure scrivetemi per email o su Whatsapp! ;)

CiAoOo :)

_______________________________________

Se hai trovato interessante questo articolo e vuoi ricevere informazioni, prove e aggiornamenti su temi fotografici iscriviti alla newsletter mensile. Non sono il tipo che intasa le caselle di posta infatti invio massimo una mail/mese. Usa il modulo di iscrizione oppure contattami all’indirizzo luca@lucaghigliano.it con oggetto “NewsLetter” :)

Se ti è piaciuto questo articolo puoi contribuire anche tu alla crescita del sito cliccando su uno dei tasti di FaceBook qua sotto… oppure su entrambi! Grazie 1000 anticipatamente :)