[Recensione] Nikon 35mm f1.8G DX

TEST NIKON 35mm f1.8G DX
Categorie:
Nikon 35mm f/1.8G DX
Nikon 50mm f/1.8G
Nikon 85mm f/1.8G 
Nikon 18-200 f/3.5-5.6 VR II
Tamron 18-200mm f/3.5-6.3 XR Di 
Sigma 120-400 f/4.5-5.6
Recensione

In questo articolo descriverò il test del Nikon 35mm f1.8G DX anche se in realtà questa recensione parte da molto lontano: ricordo benissimo la prima volta che ho pensato di vendere il mio vecchio corredo fotografico e di passare a un trio di ottiche fisse. Nell’Agosto 2010 mi trovavo sul traghetto che mi stava portando sull’isola scozzese di Arran; ero sul ponte quando vidi un ragazzo con in mano una Nikon D200 che scattava foto ad un bimbo e tra uno scatto e l’altro sostituiva le varie lenti. Perchè usare i fissi quando con un 24/70 poteva fare le stesse cose? Questa fu la domanda che mi posi ed a cui trovai risposta solo anni dopo.

Intanto il tempo è passato ed io ho continuato a pensare di sostituire il mio vecchio Tamron 28/75 f2.8 (gran bella lente tra l’altro) con un tris di fissi: 35, 50 & 85mm. Dopo aver provato e successivamente comprato il Nikon 50mm f1.8G ho deciso che era ora di fare l’acquisto delle due restanti ottiche. C’era troppa differenza tra le foto scattate con lo zoom e quelle con il fisso; del 28/75 non usavo praticamente mai la zona tra 28 e 35 (per le panoramiche uso il Sigma 10/20) e spesso a 75mm lo trovavo corto.
Inoltre i dettagli, la resa cromatica, lo sfocato dei fissi erano ad un livello notevolmente superiore. Oltre a ciò c’è un fatto “romantico” nell’uso dei fissi che obbligavano a scattare meno ma ragionare di più. E dulcis in fundo, visto che continuo a restare (testardamente forse) legato al sensore a celle esagonali della S5Pro, preferendolo addirittura al full-frame, con i fissi ho la possibilità di scattare con tempi molto più veloci e quindi ad ISO più bassi.

Sicchè qualche settimana fa arriva il corriere con un grande pacco contenente 2 obiettivi nuovi di zecca dei quali, nelle prossime settimane farò brevi recensioni. Sto parlando dei seguenti obiettivi:

– Nikon 35mm f1.8G DX (eq. 52.5mm)
– Nikon 50mm f1.8G (eq. 75mm)
– Nikon 85mm f1.8G (eq. 127.5mm)

Saranno test fatti sul campo, molto pratici e poco teorici: le schede tecniche potete trovarle direttamente sul sito Nikon. Quello che voglio descrivere è l’utilizzo con pro&contro… Buona lettura


NIKKOR 35mm f1.8G DX

Nikkor 35mm f1.8G DX

Contenuto della scatola: Nikkor 35mm f1.8G DX – Paraluce HB-46 – Sacchetta in velluto

Da molti snobbato per il suo aspetto economico al tatto è invece una grande lente ad un piccolo prezzo.  Si riesce a trovare nuovo e fatturato a prezzi inferiori ai 200€ e dopo averlo provato posso dire che è un ottimo affare. Se siete amanti degli obiettivi “di peso”, in metallo e plastica soft touch allora questo obiettivo non fa per Voi; una volta aperta la scatola ci troviamo di fronte ad un giocattolino da meno di 2 etti di peso, realizzato in plastica dura e made in China.
Ma una volta installato tutte queste pecche passano in secondo piano: è piccolo, leggero e velocissimo. La messa a fuoco è spettacolare anche in condizioni di scarsa luce e permette di scattare sempre e comunque. Difficilmente sbaglia un colpo. Nel giro di pochi giorni il 35mm è diventato il mio obiettivo preferito!!!

Primi esperimenti con mio figlio Mattia - Fujifilm S5Pro + Nikkor 35mm f1.8 DX @ f1.8 - 1/1000" - 200 ISO 

Primi esperimenti con mio figlio Mattia – Fujifilm S5Pro + Nikkor 35mm f1.8 DX @ f1.8 – 1/1000″ – 200 ISO

Visto il peso contenuto è l'ottica ideale da portare nello zaino - Fujifilm S5Pro + Nikkor 35mm f1.8 DX @ f1.8 - 1/6400" - 100 ISO

Dato il peso contenuto è l’ottica ideale da portare nello zaino – Fujifilm S5Pro + Nikkor 35mm f1.8 DX @ f1.8 – 1/6400″ – 100 ISO

Lo tengo perennemente installato sulla S5Pro, la metto nello zaino e via. Per i ritratti è fantastico e ha uno sfocato piuttosto morbido ma da il meglio di se nei ritratti ai bambini dove la sua MF lampo permette di scattare anche quando il soggetto è in movimento. Durante l’ultimo servizio fotografico con i ragazzi di MCN ho avuto modo di testarlo anche per foto di motociclette in movimento e posso assicurare che anche con la messa a fuoco continua non sbaglia un colpo.

MCN Maxi enduro test - la nuovissima CCM 450 GP - Fujifilm S5Pro + Nikkor 35mm f1.8 DX @ f1.8 - 1/6000" - 160 ISO

MCN Maxi enduro test – la nuovissima CCM 450 GP – Fujifilm S5Pro + Nikkor 35mm f1.8 DX @ f1.8 – 1/6000″ – 160 ISO

MCN Maxi enduro test - anche in messa a fuoco continua è molto preciso - Fujifilm S5Pro + Nikkor 35mm f1.8 DX @ f8 - 1/750" - 400 ISO

MCN Maxi enduro test – anche in messa a fuoco continua è molto preciso – Fujifilm S5Pro + Nikkor 35mm f1.8 DX @ f8 – 1/750″ – 400 ISO

Questi i pro che fanno dimenticare qualche piccola pecca costruttiva, la mancanza della scala delle distanze ed il fatto che sia diaframmabile a massimo f22. Se avete una DLSR Nikon o Fujifilm acquistando questo obiettivo non potete sbagliare mentre se invece avete in progetto di passare a breve ad un corpo full-frame allora conviene investire altro. Per concludere, con una distanza minima di messa a fuoco di 30cm, si possono ottenere dei bei dettagli, non a livello di un obiettivo macro, ma comunque anche in questo frangente non delude.

Non è un obiettivo macro. Però... - Fujifilm S5Pro + Nikkor 35mm f1.8 DX @ 1.8 - 1/230" - 640 ISO

Non è un obiettivo macro. Però… – Fujifilm S5Pro + Nikkor 35mm f1.8 DX @ 1.8 – 1/230″ – 640 ISO

Pinza freno - Fujifilm S5Pro + Nikkor 35mm f1.8 DX @ 1.8 - 1/350" - 320 ISO

Pinza freno – Fujifilm S5Pro + Nikkor 35mm f1.8 DX @ 1.8 – 1/350″ – 320 ISO

Che dire? Se cercate un fisso ad un prezzo incredibilmente basso allora fate un pensiero a questo obiettivo. Con molta probabilità ve ne innamorerete… Scheda tecnica completa sul sito Nital

________________________________________

Se hai trovato interessante questo articolo e vuoi ricevere informazioni, prove e aggiornamenti su temi fotografici iscriviti alla newsletter mensile. Non sono il tipo che intasa le caselle di posta infatti invio massimo una mail/mese. Usa il modulo di iscrizione oppure contattami all’indirizzo luca@lucaghigliano.it con oggetto “NewsLetter” :)

Se ti è piaciuto questo articolo puoi contribuire anche tu alla crescita del sito cliccando su uno dei tasti di FaceBook qua sotto… oppure su entrambi! Grazie 1000 anticipatamente :)