[Recensione] Nikon 85mm f1.8G

_DSF6672-crop
Categorie:
Nikon 35mm f/1.8G DX
Nikon 50mm f/1.8G
Nikon 85mm f/1.8G 
Nikon 18-200 f/3.5-5.6 VR II
Tamron 18-200mm f/3.5-6.3 XR Di 
Sigma 120-400 f/4.5-5.6
Recensione

Finalmente mi sono preso un po’ di tempo per scrivere l’ultima recensione dei tre obiettivi fissi Nikkor e quindi ecco il test del Nikon 85mm f1.8G, una lente molto performante che permette di ottenere sfocature morbide e cremose grazie alla sua grande apertura.

Ho comprato questa lente perchè, incuriosito dalle recensioni lette su riviste e siti, pare sia una delle lenti più dettagliate che Nikon abbia mai messo sul mercato e, da vari test e prove strumentali, permettendo di giocarsela con il più raffinato e costoso f1.4 nonostante il prezzo relativamente assai più contenuto. Ma vediamolo nei dettagli pratici.

Contenuto della scatola: Nikkor 85mm f1.8G – Paraluce HB-62 – Sacchetta in velluto

Contenuto della scatola: Nikkor 85mm f1.8G – Paraluce HB-62 – Sacchetta in velluto

Una volta in mano appare subito molto più solido e ben rifinito dei fratellini più piccoli (vedi test Nikon 35mm f1.8G DX e 50mm f1.8G) e una volta messo sulla bilancia ne abbiamo conferma: 350gr contro ossia quasi il doppio del cinquantino. Il corpo di questo obiettivo è sempre in plastica made in Cina ed ovviamente rispetto al più pregiato e costoso Nikon 85mm f1.4 la differenza e sostanziale, ma badando più alla sostanza che alla forma possiamo dire che le differenze a livello di resa ottica sono piuttosto limitate.

Utilizzandolo a tutta apertura l’85mm è estremamente veloce e preciso anche utilizzando la messa a fuoco continua, permettendo di lavorare con tempi velocissimi e sensibilità molto più basse rispetto a quelle richieste da altri obiettivi comunque assai luminosi. Montato su un corpo macchina APS-C – come quello della Fujifilm S5Pro – si trasforma in un bellissimo e luminoso teleobiettivo da 127,5mm che permette scatti notevolissimi sia per quanto riguarda il ritratto che per immagini sportive.

_DSF6243
Fujifilm S5Pro + Nikkor 85mm f1.8 @ 1.8 – 1/8000″ – 500 ISO

_DSF6226
Fujifilm S5Pro + Nikkor 85mm f1.8 @ 1.8 – 1/1600″ – 200 ISO

La possibilità di usare basse sensibilità e ottenere scatti molto veloci è di notevole interesse per i possessori di macchine fotografiche APS-C che non possono – o non vogliono – salire troppo con gli ISO; ne è un esempio il primo scatto qua sopra: per avere la certezza di congelare Michael che arrivava a tutto gas, ho impostato al volo una sensibilità di 500ISO ottenendo un tempo di scatto velocissimo. Avrei quindi potuto scattare tranquillamente anche a 200ISO con la sicurezza di portare a casa uno scatto privo di micromosso.
Se proprio devo fare un appunto al Nikon 85mm f1.8G fotografando oggetti con fonti di luce molto luminose, come in questo caso i fari anteriori delle moto, la lente soffre di un leggero purple fringing ossia di un alone violaceo intorno al punto luce. Nulla di preoccupante e che non si possa risolvere in pochi secondi in post-produzione.

Siccome l’85mm è in mio possesso da poco tempo e non ho ancora avuto modo di testarlo durante un matrimonio, ho quindi approfittato dell’invito di un amico per fare qualche scatto durante un concerto Natalizio di musica gospel; le condizioni di luce erano veramente difficilissime: chiesa completamente buia e luci spot di vari colori.

_DSF8400
Fujifilm S5Pro + Nikkor 85mm f1.8 @ 1.8 – 1/90″ – 1600 ISO – Temperatura colore +37000 e tinta +97 modificata in post-produzione

_DSF8323Fujifilm S5Pro + Nikkor 85mm f1.8 @ 1.8 – 1/50″ – 400 ISO

_DSF8338Situazione limite. Chiesa completamente buia con Dario illuminato da una minuscola luce da tavolo. Nessun problema di messa a fuoco. Fujifilm S5Pro + Nikkor 85mm f1.8 @ 1.8 – 1/7″ – 400 ISO

Quest’ultimo scatto è l’esempio limite, tecnicamente avrei potuto alzare la sensibilità ottenendo un tempo più veloce ma ero in una posizione di passaggio e quindi ho puntato e scattato. Concludendo posso affermare che testandolo nelle diverse condizioni di luce ho sempre ottenuto scatti veloci, molto nitidi e ricchi di dettaglio ma privi fastidiose di aberrazioni cromatiche se escludiamo alcuni caso di purple finging di cui accennavo poco sopra.

Questo Nikon 85mm f1.8G è un obiettivo notevolissimo offerto ad un prezzo non economico ma comunque molto interessante per il prodotto che rappresenta; super-consigliato per gli amanti del ritratto ed in particolare del primo piano che apprezzeranno la distanza minima di messa a fuoco di 80cm ma anche da chi cerca una lente per la fotografia sportiva, che permetta di non salire troppo con la sensibilità ottenendo però tempi di scatto veloci e grandi dettagli. Scheda tecnica completa sul sito Nital

________________________________________

Se hai trovato interessante questo articolo e vuoi ricevere informazioni, prove e aggiornamenti su temi fotografici iscriviti alla newsletter mensile. Non sono il tipo che intasa le caselle di posta infatti invio massimo una mail/mese. Usa il modulo di iscrizione oppure contattami all’indirizzo luca@lucaghigliano.it con oggetto “NewsLetter” :)

Se ti è piaciuto questo articolo puoi contribuire anche tu alla crescita del sito cliccando su uno dei tasti di FaceBook qua sotto… oppure su entrambi! Grazie 1000 anticipatamente :)